Martina Franca: tra pietre, storia e palazzi

0
144

Martina Franca è un elegante città d’arte in provincia di Taranto. Rappresenta una tappa obbligata nei grandi itinerari naturalistici meridionali di chi cerca arte, cultura, natura, e buona cucina. Dai suoi 430 metri di altezza, a mezz’ora d’auto dal mare Jonio e dal mare Adriatico, domina l’incantevole Valle d’Itria, cuore del comprensorio pugliese dei trulli e delle grotte, ed è il punto di partenza ideale per raggiungere le località turistiche più importanti della Puglia e della Basilicata.

Il centro antico di Martina Franca è tra i più belli e caratteristici d’Italia, teatro tutto l’anno di grandi avvenimenti e manifestazioni culturali. Per il suo clima fresco e ventilato è un luogo di villeggiatura ricercato, che offre buone strutture alberghiere alberghiere e una apprezzata ristorazione esaltata dagli eccellenti prodotti enogastromonici del suo territorio.


Tra i monumenti e gli edifici storici da visitare troviamo la settecentesca Porta di Santo Stefano e numerosi palazzi: il Palazzo Ducale con i suoi sontuosi saloni affrescati, Palazzo Nardelli, Palazzo Stabile, il Palazzo del Comune con la Torre civica, Palazzo Torricella, Palazzo Blasi, Palazzo Motolese, Palazzo Marinosci. E poi gli edifici religiosi: il Campanile e la Basilica di San Martino, l’Oratorio della Congrega della Natività e Dolori di Maria, la Chiesa di San Domenico, la chiesetta di San Nicola in Montedoro,

Assolutamente da menzionare il Cordonnello, il rione più suggestivo del centro storico di Martina Franca, caratterizzato da abitazioni bianche addossate le une alle altre, in cui si trova la Chiesa del Carmine, costruita nella prima metà del Settecento, archetipo delle chiese barocche locali.