Torta del Paradiso

0
159

Fatta con ingredienti semplici, la Torta del Paradiso è un dolce morbido e profumato, caratterizzato dall’aroma di limone e da un intenso sapore di burro.

La Torta del Paradiso è il dolce simbolo della città di Pavia. Nel 1878 il maestro pasticcere Enrico Vigoni, per volere del marchese Cusani Visconti, regolamentò le tecniche di produzione di questa torta, che ancora oggi viene realizzata secondo quell’antica ricetta.

Secondo la leggenda, un frase erborista della Certosa di Pavia, durante una delle sue escursioni “clandestine” alla ricerca di erbe medicinali, incontrò una giovane donna che gli diede la ricetta di una torta.

Quando il Priore scoprì le fughe del frate dal monastero, lo fece rinchiudere nella Certosa, e qui, il frate non potè fare altro che dedicarsi alla realizzazione di quella ricetta. La torta che ne uscì, soffice e delicata, piacque così tanto a tutti gli altri monaci che la battezzarono “Torta Paradiso”.

Ingredienti:

  • 300 gr di zucchero
  • 300 gr di burro
  • 150 gr di farina
  • 150 gr di fecola di patate
  • 150 gr di zucchero a velo
  • 8 uova
  • 1 limone

Preparazione:

Sminuzzare il burro a temperatura ambiente in una terrina, lavorandolo finchè non sarà soffice e cremoso. Unire la scorza grattugiata del limone e, uno per volta, i tuorli. Unire poi lo zucchero, la farina e la fecola setacciate, sempre gradualmente, mescolando.

Quando il composto sarà ben amalgamato, unire gli albumi montati a neve ben ferma (un pizzico di sale favorirà l’operazione), mescolando con delicatezza dal basso verso l’alto per non smontarli.

Versare il composto in una tortiera imburrata e infornare per circa un’ora a 170 gradi. Quando la torta si  sarà raffreddata, cospargerla con lo zucchero a velo.