Palermo, la città dai mille volti

0
69


Palermo araba e normanna, barocca e neoclassica… vicoli, palazzi nobiliari e mare…

Oltre alle sue bellezze naturali, Palermo racconta la sua storia con i suoi edifici, le sue strade, i suoi colori. Rigogliosa ai tempi degli arabi, suberba nell’Ottocento, città europea e crocevia del Mediterraneo… Il suo fascino sta proprio nella sua ambiguità, e nella sua mancanza di una identità precisa. Popoli, razze, culture e dominazioni che qui si sono succedute nei secoli, hanno trasformato Palermo in un luogo unico al mondo.

Fenici, romani, bizantini, arabi, normanni, angioini, svevi, aragonesi, spagnoli si sono succeduti nel dominio dell’isola e della sua capitale e ne hanno plasmato le complesse architetture e la particolare conformazione urbanistica.

Città ricca di contrasti, è capace di contenere nello stesso spazio la severità dell’architettura rinascimentale, il profilo inquieto di chiese barocche, il fascino esotico dei mercati e i mirabili artifici dello stile arabo e normanno fino alle sperimentazioni dell’Art Nouveau e dello stile del ‘900.

Testimonianze e reperti di diverse epoche e civiltà costituiscono il patrimonio culturale di una città che vanta un centro storico tra i più interessanti d’Europa, insediamenti archeologici, importanti collezioni museali e bibliografiche, opere pittoriche e di scultura che testimoniano una realtà complessa e misteriosa che non manca di affascinare ieri come oggi.