Oristano

0
93


Oristano si trova nel cuore della grande pianura del Campidano Oristanese, lungo la costa occidentale della Sardegna. Il suo territorio offre una notevole varietà paesaggistica, dalle spiagge sabbiose agli altopiani basaltici ai ripidi dirupi del Montiferru.

E ancora il deserto sabbioso del Sinis, la pianura del Campidano, i vari stagni pescosi, i monti Arci e Grighini, le vallate del Tirso e del Temo. L’origine vulcanica del territorio è facilmente riconoscibile dalla presenza di rocce laviche e di fenomeni termali presenti in molti luoghi (famose le acque di Fordongianus).

La città si può visitare comodamente a piedi, cominciando da piazza Manno, dove si apriva Porta Mare, una delle porte medievali della cortina muraria che proteggeva Oristano.


Si giunge poi al Palazzo Arcivescovile, accanto al quale si trova una scalinata che conduce alla cattedrale di Santa Maria Assunta con il grande campanile quattrocentesco a pianta ottagonale.

Molte sono le chiese e i palazzi da visitare, ma è assolutamente da non perdere una visita all’Antiquarium Arborense, uno dei più importanti musei della Sardegna che raccoglie manufatti che vanno dall’età neolitica all’alto Medioevo.