Mari e Monti, un week end in natura

0
99


Sarà la vita stressante che sempre più ci costringe a fare; saranno le città inquinati e soffocate dal traffico; sarà la qualità della vita, obbligata a ritmi forzati e sedentari. Sarà tutto questo, o altro, ma si assiste a un crescente ritorno alla natura, almeno durante le vacanze, sempre più brevi e alle quali ormai si aspira come una pausa rigenerante.

Dalla Lombardia alla Sicilia, la parola d’ordine ormai è relax: per ritrovare una forma fisica e psichica, dopo un inverno urbano pesante. Una breve sosta virtuale ci porta a parlare di Tesero, in provincia di Trento, esattamente in Val di Fiemme a oltre mille metri di altitudine, qui le attività della giornata vanno dal trekking alle uscite in bicicletta, dalla pesca nei laghi e fiumi alle passeggiate lungo i piccoli sentieri che li costeggiano.

Poi abbiamo il parco nazionale d’Abruzzo, dove, partendo da Pescasseroli, vicino L’Aquila, si possono compiere escursioni a cavallo, a piedi o in bici, visite guidate per osservare e fotografare la natura, uscite con la canoa e gare di windsurf sui laghi.

Per gli amanti del romanticismo segnaliamo le zone di Barbarano di Salò, in provincia di Brescia, dove si possono fare crociere in barca sul lago di Garda, visitare ville e monasteri, fare nuotate nel lago. O, ancora, ecco il Castello Rosso di Costiglione Saluzzo, in provincia di Cuneo, dotato di un centro benessere rigenerante in grado di rimettere in sesto anche i più stressati.

Queste sono solo alcune delle mete disponibili in tutta la nostra penisola dove è possibile rilassarsi spendendo poco e ottenendo tanto.