Il Salento: le Maldive d’Italia

0
48


Salento, terra di mare e di vento, incanta dai tempi della Magna Grecia e non è difficile capire il perchè: 250 chilometri di coste divise tra Jonio e Adriatico, a tratti talmente bianche e sabbiose da guadagnarsi il soprannome di “Maldive d’Italia” – soprattutto per il versante ionico, a partire da Gallipoli, i lidi di Ugento e Torre Mozza – a tratti alte e frastagliate, con una vegetazione ricca e profumata.

Quella che un tempo si chiamava Terra d’Otranto, comprende tutta la provincia di Lecce: 97 paesi e 39 località minori immerse nel verde degli ulivi secolari, del tabacco e delle vigne. Case bianche, strade tortuose, e il passato che riemerge nella parlata di alcuni paesi, che è ancora il greco antico.

Un luogo che ha fatto dell’isolamento un modo di preservare le proprie ricchezze naturalistiche.