Le spiagge di Lampedusa

0
304

Sono una diversa dall’altra ma tutte bellissime le spiagge di Lampedusa. Sabbia bianca finissima, mare  meravigliosamente azzurro e limpido. Le temperature delle acque si mantengono elevate per quasi tutto il periodo dell’anno, permettendo di fare il bagno da marzo fino a ottobre.

Le spiagge sono per lo più tutte accessibili a piedi, per qualcuna forse è necessario camminare un pò, ma una volta arrivati ci si accorge che un pò di fatica è valsa la pena a cospetto di  tanta meraviglia:
Cala Pulcino, a cui si giunge  in barca o scendendo una scogliera; Cala Guitgia, dove le rocce si alternano alla sabbia bianca, raggiungibile a piedi dal centro abitato; Cala Croce, la più mondana e frequentata; Cala Creta con il suo tipico paesaggio africano e Cala Pisana, a un passo dal paese e ideale per chi ama i tuffi; e infine l’Isolotto dei Conigli, raggiungibile spesso anche usufruendo del passaggio naturale che si forma tra le due isole durante le basse maree.


Affittando una barca o dedicando un giorno al giro dell’isola via mare, si potrà rimanere incantati dall’affascinante panorama offerto dalla grotta della Tabacara, e, con un po’ di fortuna, si potranno anche ammirare i delfini.