La Crescia Pasqualina delle Marche | Italiaviaggi.biz

La Crescia Pasqualina delle Marche

Home » Enogastronomia » Cucina Italiana » La Crescia Pasqualina delle Marche

Pubblicato da Italiaviaggi il 13 ottobre 2011 Non ci sono commenti

La Crescia Pasqualina è un piatto tipico pasquale delle Marche, una torta salata è molto semplice da preparare ma molto calorica, fatta con pecorino e parmigiano.

È tradizione mangiarla il giorno di Pasqua con le uova sode benedette, anche accompagnata da formaggi e salumi e da un buon bicchiere di vino Verdicchio dei Castelli di Jesi.


INGREDIENTI:

  • 500g di farina bianca
  • 100g di parmigiano grattugiato
  • 50 g di pecorino grattugiato
  • 80g di olio extra vergine
  • 50g di burro, latte quanto basta
  • 5 uova
  • 2 cubetti di lievito di birra
  • sale e pepe quanto basta

Fate sciogliere il lievito di birra in una ciotola con un poco di latte tiepido, poi versatelo in una terrina in cui avete già amalgamato la farina, le uova, il pecorino e il parmigiano grattugiati, l’olio, il burro fuso, il sale e il pepe.

Lavorate il tutto fino a che non avrete ottenuto un impasto morbido ed elastico e lasciatelo poi lievitare per almeno  3 ore.

A questo punto ungete con un po’ di olio una pirofila dai bordi piuttosto alti e trasferitevi l’impasto, quindi passatela in forno a 200°C per circa 45 minuti.

CONSIGLI PRATICI: La Crescia Pasqualina si serve fredda e può essere accompagnata anche da salumi e formaggi.

Lasagna di zucchine rotonde al forno con Peperone di Senise IGP
Polenta e Baccalà
La Polenta di Verona
Finta pizza di melanzane (o di patate)
Tacchino al tartufo bianco
Ricetta Cannoli Siciliani

Potrebbero interessarti anche i seguenti articoli

La Crescia Pasqualina delle Marche - 13/10/2011 - Italiaviaggi