Tiramisù alle fragole

0
217


Una variante deliziosa, fresca ed estiva al classico tiramisù… Provatela!

Ingredienti:
Per la farcitura

  • 500 gr di mascarpone
  • 250 ml di panna da montare
  • 200 gr di zucchero
  • 2 bustine di vanillina
  • 3 uova
  • 1 scatola e ½ di Pavesini oppure 300 g di Savoiardi
  • 3/4 cestini di fragole
  • alcune foglioline di menta fresca

Per la bagna

  • 400 g di fragole (2 cestini)
  • 200 g di zucchero
  • 500 ml di acqua
  • il succo di ½ limone
  • 4 cucchiai di maraschino.

Preparazione:


Per prima cosa preparare la bagna. Frullare le fragole assieme allo zucchero, all’acqua ed al succo di limone.Versare il composto in una casseruola e portarlo ad ebollizione. Lasciarlo ridurre a fuoco basso per una ventina di minuti. Togliere dal fuoco e lasciare raffreddare il composto, prima di incorporarvi il maraschino.

Separare i tuorli dagli albumi. Montare a spuma i tuorli d’uovo con lo zucchero e la vaniglia.

Aggiungete il mascarpone e montate ancora un po’ la crema,  riponetela in frigo e iniziate a montare la panna in un recipiente freddo finché diventerà molto soda. A questo punto incorporate la panna alla crema di uova e mascarpone mescolando dal basso verso l’alto con un cucchiaio.

Montate a neve fermissima gli albumi con un pizzico di sale, e amalgamare alla crema di mascarpone e panna, mescolando dal basso verso l’alto per non fare sgonfiare il composto e rimettete la crema in frigo.

Tirate fuori la crema dal frigo e tenere tutti gli ingredienti a portata di mano.

A questo punto bagnate i pavesini o i savoiardi nella bagna di fragole, adagiateli nella pirofila, ricoprirteli con la crema di mascarpone e poi cospargete con un pò di foglie di menta spezzettate e alcuni pezzetti di fragole. Lasciate scivolare anche qualche goccia di frullato di fragola che renderà la crema ancora più saporita.

Ripartire con un nuovo strato fino all’altezza desiderata decorando l’ultimo strato a vostro piacere con le fettine di fragola e le foglie di menta… mettete il tiramisù in frigo per almeno tre ore  (meglio prepararlo il giorno prima) e buon appetito!