Portonovo, incanto e privilegio

0
97


Nel territorio di Ancona, la Riviera del Conero custodisce una baia incantata: Portonovo, luogo di vacanze appartato ed esclusivo, all’insegna della natura e dell’ospitalità.

Gioiello del Parco regionale del Monte Conero, Portonovo sorge in un contesto naturale ancora intatto, tra macchia mediterranea e l’acqua cristallina del mare, con la spiaggia risplendente dei ciottoli bianchi di pietra del Conero. Due laghetti salmastri, intorno ai quali orbitano numerose leggende, arricchiscono un ambiente unico, divenuto in parte Riserva naturale.

Lontano dal caos della creazione ed in gran segreto nacque Portonovo. Vennero accantonate le pietre più bianche, scelti gli arenili più soffici, raccolte le acque più pure. Si piantarono essenze rare, diffusi boschi sempreverdi, alimentate fonti d’acqua sorgiva. per ripararlo da sguardi indiscreti, si innalzarono alte e ripide pareti. privilegiato dalla natura, Portonovo l’incanto fu pronto a ricevere l’Arte e la Storia.
Ancora oggi l’incanto si perpetua in questo luogo appartato, dalle magiche atmosfere. Dai versanti del Conero scendono la sera gli odori del bosco per incontrare sulla riva quelli del mare.

La luce del giorno si attenua e i ristoranti si animano, i profumi si mescolano con quelli di cucina.
Anche a tavola si ritrovano i sapori del mare e dei monti, esaltati con sapienza dalla tradizione culinaria. A Portonovo l’ospite è sacro ed accolto con gioia: è suo l’incanto e il privilegio.