Parco Nazionale dell’Asinara, una perla della Sardegna | Italiaviaggi.biz

Parco Nazionale dell’Asinara, una perla della Sardegna

Home » Itinerari e Natura » Parchi Nazionali » Parco Nazionale dell’Asinara, una perla della Sardegna

Pubblicato da Italiaviaggi il 27 settembre 2014 Non ci sono commenti

Il Parco Nazionale dell’Asinara, meravigliosa area naturale protetta, si trova nella zona settentrionale della Sardegna e più precisamente appartiene alla cittadina di Porto Torres (SS), racchiusa nello splendido territorio sardo, un mondo affascinante immerso ancora oggi in una natura selvaggia e incontaminata, legato profondamente alla cultura e alle antiche tradizioni.

Parco Nazionale Asinara


Il parco è stato istituito con decreto l’anno 1997 e comprende anche una zona marina anch’essa protetta. E’un posto incantevole perché conserva una rarità senza tempo e chi decide di andare in vacanza da quelle parti non può assolutamente perdere l’occasione di visitarlo. La visita al Parco Nazionale dell’Asinara comprende una guida turistica che vi accompagnerà alla scoperta di un mondo incantato dove la natura sembra aver posato qui le sue meraviglie. L’escursione comprende tutte le aree consentite e può essere visitata giornalmente da non più di 300 persone; in alcuni punti dell’isola dell’Asinara, è vietata la balneazione in rispetto dell’ambiente marino. Anticamente l’Asinara si chiamava Herculis Insula dai romani, successivamente Azenara nel Medioevo e Sinnara da cui derivò poi il nome di Asinara. I primi insediamenti umani risalgono all’età prenuragica con le tipiche Domus De Janas, grazie ai ritrovamenti di vari oggetti, come bracciali in bronzo, in ossidiana che fanno pensare al popolo nuragico. L’isola si estende per 52 km e nel corso dei secoli è stata sede dapprima di un monastero camaldolese, poi approdo dei pirati saraceni nei 1886, colonia penale, campo di concentramento e cura dei feriti durante la prima guerra mondiale, carcere di massima sicurezza e infine Parco Nazionale. L’unico centro abitato dell’isola è Cala Oliva. La morfologia dell’Asinara è composta da coste pressoché frastagliate, comprende quattro gruppi collinari importanti e la cima più elevata è Punta della Scomunica. Il Parco Nazionale dell’Asinara vanta un ricco patrimonio floristico e faunistico: sono presenti più di 600 specie di piante e fiori e 80 specie animali tra i quali cinghiali, cavalli, diverse varietà di uccelli molto rari come il falco pellegrino, la pernice sarda ,il grifone e il caratteristico asinello albino, da cui deriva il nome dell’isola. Gli asinelli albini presenti nell’isola sono circa 70, sono di piccola taglia, bianchi e con gli occhi azzurri. Il parco è facilmente raggiungibile da Porto Torres e da Stintino dove ogni giorno sono organizzate escursioni dirette nello splendido Parco Nazionale dell’Asinara.

Sito ufficiale: www.parcoasinara.org

Parco nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise
Parco Nazionale del Pollino, tra monti e borghi
Esplorando il Gran Sasso
Il Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano
Il Parco dello Stelvio
Parco Nazionale del Circeo
Nessun tag per questo post
Potrebbero interessarti anche i seguenti articoli

Parco Nazionale dell’Asinara, una perla della Sardegna - 27/09/2014 - Italiaviaggi