MUSA: il museo del sale di Cervia

0
81

Collocato all’interno del magazzino del sale “torre”, MUSA, il museo del sale di Cervia,  custodisce una  fetta importante di storia della località.  Nato dalla volontà e costanza del gruppo culturale Civiltà Salinara che ha voluto  mantenere vivo il ricordo del lavoro in salina ed ha raccolto  documenti, attrezzi e foto che testimoniano l’ambiente e la produzione del sale, MUSA è  un museo dell’uomo che pone al centro la tradizione  e la cultura.

E’ stato inaugurato con una veste rinnovata nel 2004 e posto stabilmente all’interno del magazzino del sale “torre” in via Nazario Sauro. Il magazzino è uno splendido esempio di architettura industriale del seicento.  L’interno, che poteva contenere fino a 100.000 quintali di sale, ha una struttura che ricorda quella di una cattedrale. Parte dell’edificio è dedicata al museo  la cui  “mission” riguarda la tutela, conservazione nonché la presentazione al pubblico di oggetti immagini e documenti testimoni  della civiltà del sale.

Il museo si sviluppa attraverso percorsi che esplorano l’avventura dell’acqua, l’abitare come luogo di relazione, l’avventura del sale e gli uomini al lavoro. Attraverso lo stimolo dei sensi  si vive  l’avventura della storia, della produzione del sale, del lavoro dell’uomo, della vita sociale.

Il museo mette in mostra  inoltre  gli antichi attrezzi in legno usati per la lavorazione, immagini  dei salinari al lavoro, oggettistica  e tutto ciò che ruota attorno alla produzione del sale e alla antica salina.


Durante tutto il periodo estivo, da giugno a settembre, le visite guidate gratuite realizzate dal Gruppo Culturale Civiltà Salinara  mostrano le varie fasi della attività per la raccolta del sale.
Dal 2008 si può anche sperimentare una giornata in salina lavorando a fianco dei salinari e quindi provare l’emozione di estrarre il sale dolce  cervese. E’ una nuova emozione che pare essere molto apprezzata. Per “ragazzi” dai 15 ai 90 anni una occasione assolutamente unica per provare l’emozione di vestire i panni del salinaro e  sperimentare a Cervia,  nella atmosfera suggestiva di quell’ambiente assolutamente peculiare che è la salina cervese, la magia della raccolta del sale dolce e la vita  dei salinari.

Con il tutto esaurito ad ogni incontro dell’estate si sono svolte “lezioni” da luglio fino a metà settembre  con grande soddisfazione dei partecipanti che al termine della giornata ricevono  un  diploma e possono spizzicare uno spuntino di prodotti locali insieme ai ” maestri salinari” .

Il Museo del Sale, fa parte del sistema museale della provincia di Ravenna, è stato riconosciuto Museo di Qualità della Regione Emilia Romagna è a ingresso libero e offre  la possibilità di visite guidate su prenotazione.

Info e prenotazioni su www.turismo.comunecervia.it