Issime, la pace montana | Italiaviaggi.biz

Issime, la pace montana

Home » Italia da scoprire » Issime, la pace montana

Pubblicato da Italiaviaggi il 19 ottobre 2011 Non ci sono commenti

Incastonato nella valle del Lys, la prima vallata che si incontra salendo a destra verso Aosta, Issime è il classico paesino di montagna che non raggiunge le 1000 anime compresi cani e gatti.

Si trova in piano e la piazzetta centrale, vero cuore pulsante del paese, offre giostrine e intrattenimenti per i più piccoli.
Dispone di un’ampia area di verde dove i più piccoli possono giocare a pallone e dove i grandi possono rinfrescarsi all’ombra della pineta.
È presente un supermercato, parecchi negozi di alimentari, un paio di bazar dove si trova un po’ di tutto, dal quotidiano alla lampadina, e una farmacia.


Issime non offre le attrattive e i panorami che possono offrire le località più famose, come per esempio Gressoney, ma questo è un lato positivo, poichè offre un panorama più tipicamente montano, ideale per chi ama camminare per boschi e mulattiere e stare in assoluta tranquillità, ma allo stesso tempo Gressoney è a un quarto d’ora di macchina, si può trovare “movimento” con grande facilità.

La valle di Gressoney è bilingue. I paesi della bassa valle (Lillianes e Fontainemore) parlano un dialetto di estrazione francese. Salendo, proprio a Issime si entra nel territorio della Walser Gemeinschaft (l’unione Walser che ha colonizzato questi territori nei secoli scorsi) e il dialetto è di estrazione tedesca, per cui troverete sempre i cartelli con la doppia indicazione.

La collocazione è favorevole, poiché la bassa valle è molto stretta e anche d’estate il sole si vede poco, mentre a Issime la valle si apre ed è molto più accogliente.

Craco: il paese fantasma della Basilicata
Norchia, necropoli etrusca
Gargano: un gioiello tra natura e leggenda
L'isola delle... galline
Lipari, città murata di chiese e monasteri
Voci dall'Evo di Mezzo a Cittadella

Potrebbero interessarti anche i seguenti articoli

Issime, la pace montana - 19/10/2011 - Italiaviaggi