Il Castello Reale di Racconigi e il suo “Parco più Bello d’Italia 2010”

0
107


Il Castello Reale di Racconigi si trova a Racconigi, in provincia di Cuneo. Fu residenza ufficiale dei Savoia-Carignano, dimora prediletta di Carlo Alberto di Savoia e di tutti i re d’Italia della dinastia sabauda, è ora polo culturale e museale e fa parte delle Residenze Sabaude comprese nella lista dei Patrimoni dell’Umanità dell’UNESCO.

L’edificio è un’imponente palazzetto in mattoni rossi e tetti a pagoda, orientaleggianti, a più padiglioni.
Il castello possiede un parco imponente , di circa 180 ettari, progettato nel XVII secolo secondo lo stile “alla francese”, cioè costituito da lunghi viali, bacini d’acqua e aiuole fiorite. Nella seconda metà del Settecento l’architetto Pelagio Palagi realizzò il tempietto dorico sulla riva del lago, la dacia russa (costruita in onore dello zar Nicola II di Russia in visita in Piemonte), la fagianaia e piccole architetture.

Parte di spicco del Castello è la chiesa gotica. Di grande pregio il complesso rurale detto “della Margaria“, in stile neogotico, che comprende anche una grande serra con un sistema di riscaldamento all’avanguardia per il periodo in cui venne costruita. Nel 1876 Carlo Alberto fece riformare lago i corsi d’acqua le colline e i filari d’alberi secondo lo stile romantico in voga nell’ottocento, così come lo vediamo oggi.
Dopo l’esilio dei Savoia il parco fu abbandonato e soltanto nel 1997 ci furono le risorse economiche necessarie per dare inizio all’opera di recupero. Recentemente lo si è persino riportato all’antico splendore.

Il Castello di Racconigi è il vincitore dell’edizione 2010 del premio “Il Parco Più Bello d’Italia“, assegnato l’anno scorso alla Reggia di Caserta.Il Parco del Castello di Racconigi è stato prescelto tra una rosa di dieci finalisti eletti a inizio primavera tra gli oltre cento parchi e giardini italiani iscritti al concorso. Racconigi si aggiudica quindi l’ambito titolo di “Parco più Bello d’Italia 2010“, assegnato l’anno scorso alla splendida Reggia di Caserta con il suo Giardino Inglese.