Gargano: un gioiello tra natura e leggenda

0
94


Il Parco nazionale del Gargano: un gioiello naturalistico che è stato inserito perfino dal New York Times nella sua guida delle località di tutto il mondo da visitare.

Un territorio che comprende la Foresta Umbra e le scogliere a picco sul mar Adriatico, ricche di grotte, una costa che sembra caraibica.

Paesi in riva al mare dalle case bianche di calce, dimore di pescatori che mantengono viva una tradizione culinaria che trasforma i sapori del mare in piatti sensazionali.

Poco distante, le Isole Tremiti, veri e propri gioielli naturali. Da Apricena a Vieste, il Gargano è un concentrato di natura, storia, castelli e chiese medievali come quelli di Manfredonia, punto di riferimento per il turismo religioso con la Grotta di San Michele a Monte S. Angelo, e il Santuario di Santa Maria degli Angeli, con le memorie di San Pio da Pietrelcina

I borghi marinari più suggestivi, come Peschici e Rodi, invitano alla scoperta di scorci, colori e sapori, storie e leggende, come quella di Pizzomunno, scoglio calcareo che affiora tra le onde a pochi passi dalla riviera di Vieste; si dice che sia l’amante pietrificato di Cristalda, trascinata in fondo al mare dalle sirene, invidiose dell’amore dei due giovani.