Peperone di Senise IGP

0
487

Il Peperone di Senise è prodotto in Basilicata, e deve il nome a un comune in provincia di Potenza, per l’appunto Senise, dove giunse tra il 1500 e il 1600. Da allora i contadini selezionarono le varietà che ancora oggi vengono coltivate, destinandolo all’esiccazione ma anche alla macinazione in polvere, motivo per cui in dialetto viene chiamato “Zafaran”, come il prezioso zafferano.

Il Peperone di Senise si distingue per un maggior contenuto di sali e vitamina C e un più basso contenuto d’acqua. E’ caratterizzato da una polpa sottile e da un peduncolo che non si staccano dalla bacca durante l’esiccazione,che avviene attraverso l’esposizione indiretta ai raggi del sole, in lunghi serti appesi in spazi areati.


E’ utilizzato per la preparazione di numerosi piatti della tradizione contadina lucana, come i “peperoni cruschi”, cioè croccanti, e, in polvere, per esaltare il gusto di molti salumi tipici lucani, ai quali conferisce sapore, colore e un’ottima stagionatura.