Piazza San Pietro, la piazza del cattolicesimo | Italiaviaggi.biz

Piazza San Pietro, la piazza del cattolicesimo

Home » Cosa vedere » Lazio » Piazza San Pietro, la piazza del cattolicesimo

Pubblicato da Italiaviaggi il 31 ottobre 2012 Non ci sono commenti

Piazza San Pietro è la piazza più famosa d’Italia e si trova a Roma, davanti all’altrettanto famosa Basilica di San Pietro.

La piazza fa parte della Città del e vi si accede attraverso via di Porta Angelica o via della Conciliazione.

Piazza San Pietro è un grande esempio di architettura ed urbanistica barocca, ed è costituita da una parte a forma di trapezio e una più grande a forma ovale, al cui centro si trova l’obelisco Vaticano. Ad unire le due parti, un maestoso colonnato architravato a quattro file di colonne, realizzato nel 1656-67 da Gian Lorenzo Bernini, e progettato in modo che, se guardato fuori dai fuochi dell’ellisse – indicati, sul selciato, da una pietra circolare circondata da un anello di marmo – sembra formato da una sola fila di colonne.


Il grande colonnato ovale è considerato un simbolico abbraccio che avvolge i suoi fedeli.

Bernini ideò un altro effetto spettacolare dato dal fatto che, appena si sbucava dai vicoli del quartiere del Borgo, ci si trovava improvvisamente davanti questa piazza grandiosa. Questo effetto suggestivo oggi non c’è più, a causa della demolizione, in epoca fascista, della Spina dei Borghi e la costruzione del rettilineo Viale della Conciliazione, in asse con la Basilica di San Pietro.

Al centro della piazza, quattro leoni di bronzo, si erge l’obelisco Vaticano, che fu fatto realizzare in Egitto dai Romani e trasportato da Caligola da Alessandria d’Egitto.

Fino al 1586, l’obelisco si trovava accanto alla Basilica, ma in questa data il papa Sisto V lo fece spostare nel centro della piazza, dov’è oggi. Ai lati dell’obelisco si trova una fontana di Carlo Maderno, realizzata nel 1613 e una di Carlo Fontana, realizzata nel 1677.

In base alla tradizione, la Basilica di San Pietro sorge sulla tomba dell’apostolo Pietro, crocifisso intorno al 60 d.C., e fu costruita in seguito al riconoscimento della religione cristiana come culto ufficiale dell’impero romano.

La Basilica, alta oltre 130 metri e lunga circa 190, può accogliere circa 20000 fedeli nei suoi interni, decorati con splendidi e grandi mosaici, che contengono anche alcune tra le più celebri opere d’arte al mondo, come ad esempio il Baldacchino del Bernini e la Pietà di Michelangelo.

A Piazza San Pietro ogni domenica alle 12.00 si tiene l’Angelus Domini, durante il quale il papa si affaccia dalla finestra del suo studio, saluta i numerosi fedeli, recita la preghiera dell’Angelus e impartisce la benedizione.

Roma caput mundi
San Felice Circeo e la grotta della maga Circe

Potrebbero interessarti anche i seguenti articoli

Piazza San Pietro, la piazza del cattolicesimo - 31/10/2012 - Italiaviaggi