San Felice Circeo e la grotta della maga Circe | Italiaviaggi.biz

San Felice Circeo e la grotta della maga Circe

Home » Cosa vedere » Lazio » San Felice Circeo e la grotta della maga Circe

Pubblicato da Piero Avolio il 16 febbraio 2013 Non ci sono commenti

è una cittadina in provincia di Latina, di origini molto antiche – nel XIII secolo, appartenne persino ai Cavalieri Templari, che vi hanno lasciato una torre – che si trova al centro del promontorio dove, secondo la leggenda, la maga Circe compiva i suoi incantesimi d’amore.

San Felice Circeo


Il Monte Circeo, nonostante tocchi appena i 541 metri, domina la pianura; le sue pendici ospitano numerose caverne, particolarmente importanti per gli studi di paleoantropologia: nel 1939 la grotta Guattari, divisa in quattro cavità che prendono il nome dagli animali dei quali sono state rinvenute le ossa, ha restituito un cranio umano di circa 50.000 anni fa, trovato in mezzo a un cerchio di pietre.

Interessanti sono anche la grotta delle Capre, la più suggestiva, con una grande apertura ad arco, la grotta del Fossellone, la grotta Breuil e la grotta della maga Circe, raggiungibile solo dal mare.

I limiti del promontorio sono poi contrassegnati da antiche torri di veduta, alcune delle quali di proprietà privata: torre Olevola, torre Vittoria, torre del Fico, torre Cervia, torre Paola.

San Felice rientra nel territorio del Parco Nazionale del Circeo ed è, insieme a a Roma e , uno dei comuni più belli del Lazio.

Roma caput mundi
Piazza San Pietro, la piazza del cattolicesimo

Potrebbero interessarti anche i seguenti articoli

San Felice Circeo e la grotta della maga Circe - 16/02/2013 - Piero Avolio