Il Castello di Caracciolo – Basilicata

0
133

In provincia di Potenza, Brienza, di origine longobarda, è tra i pochi paesi della Basilicata che ha conservato la sua architettura di borgo medievale.

Per la sua posizione, inerpicata su una rupe affacciata sul torrente Pergola, a Brienza fu edificata la roccaforte per il controllo della vallata sottostante. Fondato prima dell’anno 1000 Il Castello fu la fortezza più potente del territorio; dopo aver subito modifiche e influenze normanne e angioine è stato massicciamente restaurato nel 1783 dai Marchesi Caracciolo. Il Castello possiede 365 stanze, una per ogni giorno dell’anno.


La rocca sorge sul nodo di 4 versanti naturali: il Vallo di Diano a occidente, l’altopiano di Satriano a Oriente, l’alta Val d’Agri a sud e la Valle del Melandro a nord. Su questo versante sorgono le rovine della parte più antica del paese, abbandonata in seguito al terremoto del 1857. Resistono pezzi di muri e perimetro della chiesa medievale di San Martino.