Vacanze di benessere e relax a Abano Terme

0
163

Abano Terme è oggi una delle più celebri località termali d’Italia, conosciuta da secoli nel mondo per le proprietà terapeutiche e curative delle sue acque.

Vacanze di benessere e relax a Abano Terme

Non a caso il toponimo Abano Terme deriva dal greco “à ponos” che significa appunto “toglie il dolore”.
Le grandi potenzialità turistiche di cui questa città è sempre stata dotata sono state negli anni nettamente potenziate e sfruttate sempre in armonia con il territorio; oggi Abano Terme vanta servizi turistici di prim’ordine e una rete ricettiva basata su un notevole numero di alberghi ottimamente attrezzati e di strutture di lusso e dagli elevati standard qualitativi come gli hotel a quattro stelle di Abano Terme.


Oltre ad essere una città termale, Abano Terme è anche terra di cultura e d’arte; camminando per il suo centro storico è facile percepire le antiche origini di questo nucleo urbano. Sulle strade e sui piccoli vicoli del centro città si affacciano, infatti, antichi palazzi, chiese imponenti e dal gusto raffinato, lussuose ville ed edifici le cui origini si perdono nel tempo.
E’ vero, comunque, che il cuore pulsante della vita economica e turistica di questa città restano comunque le terme, comparto nel quale Abano Terme vanta dei veri e propri primati, come quello di essere la città termale più grande del mondo.

Le bellezze artistiche di Abano Terme

Se fra un massaggio e una seduta di bagni termali avete voglia di visitare la città, sappiate che Abano ha, anche sotto il punto di vista architettonico e culturale, molto da offrire ai propri visitatori.
La vostra visita alla città può avere inizio dal celebre Colle del Montirone, un piccolo colle ricco di sorgenti termali naturali, scoperte e sfruttate già dai romani che proprio intorno a quest’area edificarono una serie di ville e di strutture. L’ingresso della fonte è preannunciato da una magnifica opera di Giuseppe Jappelli, costruita nel 1825 in occasione del passaggio dell’Imperatore Francesco I d’Austria. Ai lati si ergono invece due edifici presso i quali sono oggi ospitati la Pinacoteca Civica al Montirone e la Galleria comunale d’Arte Contemporanea, presso la quale si tengono una serie di mostre temporanee.
Per quanto concerne gli edifici sacri, il primo certamente da visitare è la Chiesa del Sacro Cuore, costruita verso la metà degli anni Cinquanta su progetto di Giulio Brunetta; si tratta di una costruzione relativamente giovane ma che conserva al suo interno una serie di opere di eccezionale pregio come ad esempio un Crocifisso, opera di Mario Pinton, e un musaico a forma di croce greca di Bruno Saetti.
Spostandosi verso il centro della città, l’edificio religioso principale è certamente il Duomo di San Lorenzo, la cui costruzione risale molto probabilmente alla seconda metà del 10° secolo, sebbene la struttura abbia subito un importante rifacimento intorno al 18esimo secolo.
Anche il Duomo conserva opere di grande pregio come le seicentesche sculture di Tommaso Allio e la Via Crucis di Carlo Henrici, senza dimenticare il magnifico organo Tamburini del 1967.
Spostandosi verso i Giardini pubblici del Kursaal si ha modo di visitare la statua di Pietro d’Abano, uno dei più importanti cittadini aponensi, divenuto celebre per essere stato, a detta di moltissimi, il più importante scienziato italiano del Trecento. Sempre presso i Giardini Kursaal vi consigliamo di visitare anche la fontana di Arlecchino, opera di Amleto Sartori, alla cui carriera è anche dedicato il Museo della Maschera ospitato all’interno di Villa Savioli.
Tra gli emblemi della città di Abano, bisogna anche annoverare il Grand Hotel Orologio, la cui costruzione ebbe inizio intorno al 18esimo secolo e poi ampliato intorno all’800, grazie al progetto di restauro di Giuseppe Japelli. Dinnanzi al Grand Hotel Orologio si scorge un altro edificio simbolo di Abano, ovvero l’Hotel Trieste&Victoria.
Il cuore più mondano e vitale di Abano Terme coincide invece con il Viale delle Terme, un magnifico viale alberato ricco di negozi, boutique alla moda, ristoranti e botteghe tipiche. Tutt’intorno si estendono la bella Piazza del Sole e della Pace, nota anche con il nome di Piazza della Meridiana proprio in virtù della bella meridiana posta al suo centro.
In ultimo non mancate di fare un salto al Parco Urbano Termale, uno dei parchi più belli d’Europa realizzato dal grande architetto Paolo Portoghesi; si tratta di un vasto complesso che diventa tutt’uno con l’ambiente urbano creando in questo modo armonia e un forte senso di continuità.