Ca’ Vendramin Calergi

0
118
Ca Vendramin Calergi

Il Ca’ Vendramin Calergia è un palazzo del quindicesimo secolo situato sul sestiere di Cannaregio, a Venezia.

Ca Vendramin Calergi


Conosciuto per la sua stilosa architettura veneziana, il palazzo è stato utilizzato da sempre come dimora di molti personaggi della storia italiana. Oggi è la sede del Casino di Venezia.

Alla base del palazzo è incisa la scritta: Non nobis Domine, non nobis, sed nomini tuo da gloriam, il motto dei Cavalieri templari dell’Ordo Templi e significa: “Non a noi, o Signore, ma al tuo nome dà gloria”.
Palazzo Ca’ Vendramin Calergi si affaccia sul Canal Grande tra Casa Volpi e Palazzo Marcello, di fronte a Palazzo Belloni Battagia e al Fontego del Megio. Da qui i turisti possono fare un giro in gondola e raggiungere piazzale Roma e godersi il panorama dell’antica Venezia.
Esternamente il palazzo è disposto a forma di L e presenta una delle più rappresentative facciate del Rinascimento veneziano, essendo un’interpretazione locale dell’albertiano Palazzo Rucellai a Firenze e dalla travata ritmica utilizzata a Mantova.
Internamente il palazzo presenta, al pian terreno, un corridoio interno detto portego, dal quale si accede alla scala centrale. Le pareti sono decorate con stucchi più recenti che hanno sostituito antichi affreschi giorgionei.
Il progetto del palazzo è stato attribuito all’architetto Mauro Codussi, anche se in molti non sono d’accordo con questa ricostruzione storica. La costruzione del palazzo cominciò nel 1481 e venne ultimato nel 1509, subito dopo la morte del Codussi. Il palazzo era in origine la sede della famiglia Loredan fino al 1581 quando furono costretti a vendere l’edificio al duca Brunswick.

Nel 1614 i proprietari fecero ampliare l’ala destra del palazzo, su progetto di Vincenzo Scamozzi, coprendo parte del giardino e dando alla struttura l’attuale forma a L.
Negli anni il palazzo cambiò molti proprietari incluse le famiglie reali di Guglielmo Gonzaga, Marie-Caroline de Bourbon-Sicile, il principe Henry e Giuseppe Volpi. L’inquilino più lungo del palazzo è stato Vendramins, una famiglia di potenti commercianti potenti, banchieri, capi religiosi e politici che hanno utilizzato la residenza dal 1739 al 1844.

Dal 1882 al 1883 visse i suoi due ultimi anni a Ca’ Vendramin il compositore tedesco Richard Wagner, che vi morì nel febbraio del 1883 per un attacco di cuore.

Nel 1946 il palazzo passò al Comune, che ancora oggi ne è proprietario, avendone fatto una sede del Casinò di Venezia. Il casinò fu fondato al secondo piano del palazzo nel 1638, facendo diventare Ca’ Vendramin Calergi la casa da gioco più antica del mondo. Qui si tengono anche le gare internazionali di poker più importanti, incluso il WPT Global, World Poker Tour’s.